E-Commerce Fashion: le tendenze della moda sui marketplace

eCommerce Fashion: le tendenze della moda sui marketplace

Ormai si sa, gli eCommerce Fashion sono un mercato in grande crescita: come descritto da Fashion United, i ricavi dell’online sono cresciuti del 41% nel FY2017, raggiungendo il 12% delle vendite totali nei Paesi che hanno una presenza online.
Come attestato da Netcomm, nel 2017 il 53% degli italiani ha acquistato su eCommerce: l’incremento è dovuto al maggior accesso alla rete delle famiglie italiane ad internet, e precisamente al rapporto di 7 famiglie su 10 attualmente dotate di una connessione internet.

Il cliente moderno ormai è a suo agio con i canali digitali e il contenuto ha cambiato il funnel di acquisto del consumatore da un modello lineare ad un viaggio complesso tra touchpoint online e offline.
Touchpoint a parte, i consumatori si aspettano una consistente brand experience ogni volta che entrano in un ecommerce: colossi come Amazon, Alibaba, Net-a-Porter stanno alzando l’asticella e forniscono all’utente un’esperienza sempre più privilegiata e premium; tali consumatori si stanno abituando a privilegi come tempi di consegna rapidissimi e supporto 24 ore su 24.

Ma che cosa sono veramente i
marketplace? Scoprilo cliccando qui

Il successo degli eCommerce Fashion

Gli eCommerce Fashion hanno cambiato le abitudini dei consumatori.
I millenials (nati tra il 1980 e 2000) ormai sono i consumatori più attivi sugli eCommerce Fashion: essi iniziano ad acquistare di più e a spendere maggiormente online per abbigliamento personalizzato, come affermato dal Fashion Tech Insights 2017.
Infatti il 29% dei Millenials adora avere prodotti con dettagli unici e personalizzati, mentre il 23% li vuole come espressione di sé. Ormai i consumatori puntano più sulla qualità che sulla quantità.

I Marketplace più famosi

Ormai qualsiasi brand o boutique che si rispetti ha un eCommerce: quali sono le più famose e preferite destinazioni fashion online dei consumatori?

  • Net-a-Porter  è una piattaforma che presenta watch-as-they-buy che ti permette di vedere in tempo reale gli articoli che vengono comprati.
  • Yoox, facente parte dello stesso gruppo di Net-a-Porter dal 2015, è una piattaforma in cui si possono trovare capi della stagione precedente a prezzi vantaggiosi.
  • Farfetch è perfetta per chi non può fare a meno degli ultimi look in passerella, ma non ha a disposizione il budget giusto per acquistare le ultime tendenze; questa piattaforma possiede sia brand luxury sia pezzi di designer indipendenti. Inoltre offre spesso prezzi scontati e pezzi della stagione precendente.
  • LuisaViaRoma è un eCommerce fiorentino che non solo offre gli ultimi articoli di brand luxury (con la possibilità di pre-ordinare le nuove collezioni ), ma anche divertenti slide show, GIF e video.
    È inoltre disponibile LUISAVIAROMA PRIVILEGE che ti permette di accumulare punti, in base al valore dell’ordine.
  • Neiman Marcus Group, eCommerce americano con una lunga storia alle spalle, il quale si pone di dare una customer experience unica ai suoi clienti. Su questo eCommerce si può trovare tutto, abbigliamento da donna, uomo e bambino, ma anche oggetti per la casa. I saldi di questa piattaforma sono conosciuti per essere alti, fino al 70%.
  • Mytheresa, eCommerce tedesco, acquisito dal gruppo Neiman Marcus nel 2017 è un eCommerce luxury molto  conosciuto internazionalmente, nel quale si possono trovare centinaia di marchi e stilisti provenienti direttamente dalle passerelle delle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi. Presenta molte volte l’anno promozioni e pre-saldi.
  • MatchesFashion.com è una nuova piattaforma di vendita online nel lusso che presenta gli ultimi e i top brand  su un sito super user-friendly  e un customer care o shopping concierge disponibile sempre 24h/24 grazie al Mystylist.
Trend eCommerce fashion 2018: le parole chiave

MERCATO DOMINANTE – L’Asia dominerà il mercato secondo il McKinsey Fashion Scope: il continente asiatico conterà circa il 40% delle vendite di abbigliamento e scarpe nel 2018.
Tale tasso corrisponderà alla cifra colossale di $1.400 miliardi in due anni.

MOBILE COMMERCE – Secondo McKinsey & Company, nel 2018 i pagamenti tramite smartphone cresceranno dalle 8 alle 20 volte rispetto alle tendenze attuali.

REALTÀ’ VIRTUALE E AUMENTATA – La realtà aumentata è una delle chiavi del futuro. La realtà aumentata e le implementazioni sull’esperienza virtuale saranno cruciali diventeranno sempre più parte, non solo dell’esperienza in-store per i clienti, ma anche online.

BLOCKCHAIN E CRYPTOVALUTE – Le criptovalute sono attualmente molto popolari: esse vengono utilizzate da molti retailer online, e grandi marchi come Etsy, Shopify e altri iniziano ad accettare le criptovalute come metodo di pagamento.
Anche le tecnologie Blockchain hanno un campo di applicazione nell’eCommerce fashion: caratterizzate da una trasparenza maggiore, le reti Blockchain permetteranno a venditori e compratori  di verificare direttamente e in tempo reale lo stato della transazione economica. Questo aiuterà a gestire le varie fasi del pagamento in un modo che non è ancora stato visto online.

AI (INTELLIGENZA ARTIFICIALE) – Nel 2018, Business of Fashion prevede che le innovazioni dell’Intelligenza Artificiale spazieranno dal merchandising alla capacità di pianificazione e – potenzialmente – anche alle spedizioni automatizzate e alla produzione stessa dei prodotti.
Intanto, i Chatbot forniscono già un customer care automatizzato: essi saranno utilizzati sempre di più – anche perché il 45% dei clienti afferma già oggi di preferire, rispetto ad altri tipi di interazione, la connessione tramite chat live come canale per entrare in contatto con le aziende.

Federica Cerrina

Post Correlati

Leave a comment